Officina Bereguardo, provincia di Pavia, dove trovarci

L’officina CVMotors si trova a Bereguardo, in provincia di Pavia. L’officina Cv Motors è convenzionata con Bosch car service e offre professionalità, qualità ed un eccellente servizio verso i clienti.

Offriamo tutti i servizi per i clienti dell’officina e per i loro veicoli, indipendentemente dal modello e dalla marca.

Inoltre la nostra autofficina da la possibilità di eseguire diagnosi auto, revisioni, tagliandi rapidi , meccatronica, cambio e acquisto gomme.

Garantiamo anche il montaggio di antifurto, navigatori e satellitari e per quanto riguarda i climatizzatori offriamo manutenzione, ricarica e assistenza.

Mettiamo inoltre a disposizione dei clienti: sala d’attesa, auto di cortesia, autonoleggio .

L’officina si trova a Bereguardo – situato nel Pavese nordoccidentale, presso la riva sinistra del Ticino e del suo parco, qui superato da un tradizionale Ponte di barche.

Situato ad 1 km dal casello autostradale A7, Bereguardo si può collegare a Pavia tramite la tangenziale o a Milano con l’autostrada.

Ti aspettiamo

Foto Ingresso CVMotors

Link Smanapp

per orari vai alla Home


Descrizione Bereguardo e monumenti (da Wikipedia):

Bereguardo (Balguàrt in dialetto pavese) è un comune italiano di 2 641 abitanti della provincia di Pavia in Lombardia. Si trova nel Pavese nordoccidentale, presso la riva sinistra del Ticino, qui superato da un tradizionale Ponte di barche. È situato al termine del Naviglio di Bereguardo, proveniente da Abbiategrasso. Il Comune di Bereguardo fa parte del Parco naturale lombardo della Valle del Ticino.

Il castello visconteo

Il castello di Bereguardo si presenta come una struttura imponente che sorge al centro dell’abitato, circondato da un fossato che un tempo traeva la propria acqua dal vicino Naviglio. Venne iniziato verso la metà del XIV secolo da Luchino Visconti per poi essere ampliato da Bernabò Visconti nel suo progetto di rafforzamento dello stato di Milano, anche se tale residenza ricalcava maggiormente l’impianto di una villa di piacere che di un elemento militare difensivo.

La parte più importante del complesso è oggi caratterizzata da una splendida bifora gotica in cotto presente sulla facciata a sud che secondo alcune fonti sarebbe attribuibile al Bramante e realizzata durante gli ampliamenti che volle realizzare sulla struttura Filippo Maria Visconti nel XV secolo.

La pianta generale della costruzione, un tempo quadrangolare, si presenta oggi di forma ad “U” per la mancanza dell’intera ala nord che venne demolita in tempi successivi e anche il portale è oggi frutto dei rimaneggiamenti settecenteschi che intaccarono l’originaria struttura.

Dopo diversi passaggi di proprietà il castello giunse nelle mani dell’ingegnere milanese Giulio Pisa esponente della nota famiglia Pisa il quale nel 1897 decise di donare la struttura al comune di Bereguardo il quale ancora oggi ne è proprietario e che al suo interno ha posto gli uffici amministrativi.

Foto Castello Visconteo